Vera e propria anima del Salento, quella più pura e primordiale.

Le masserie sono strutture antichissime, alcune risalenti anche al settecento, in passato erano delle grandi aziende agricole abitate. Questi edifici rurali comprendevano la tenuta, dove abitava il massaro e alcune volte il proprietario terriero, gli alloggi per i contadini, le stalle, granai e frantoi. Alcune masserie, sopratutto quelle situate in zone ad alto interesse archeologico, restano sotto la tutela dei beni culturali.

Immerse nella campagna salentina, circondate da bassi muretti a secco, protette da vigneti e ulivi, le masserie del Salento riportano alla mente un passato antico.

Le masserie moderne costituiscono oggi una delle principali attrattive per chi decide di visitare quest’angolo di Puglia.