FOLLOW US

SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

+39 338 879 6888it
ende

Skip to Content

Bologna è il capoluogo dell’Emilia-Romagna e viene denominata:
Dotta, Grassa e Rossa.

Dotta perché ha l’università più antica d’Europa.
Grassa per la sua “ricca” cucina.
Rossa per il colore dei mattoni dei suoi palazzi e tetti.

E’ la città con più portici al mondo che sono stati inseriti, già nel 2006, nella tentative list dell’Unesco (l’elenco  dei beni potenzialmente patrimonio dell’umanità).

Il portico più famoso della città e il più lungo al mondo è quello che conduce al Santuario della Madonna di S.Luca, ma anche in città si può camminare per ben 40 chilometri al riparo di volte, archi e pilastri sotto i magnifici portici.

Location di tanti film famosi di Pupi Avati, il regista classe 1938. Quasi tutta la sua filmografia è tesa a raccontare la città.

Bologna viene soprannominata anche la “NYC del Medioevo” per le torri che allora erano più di un centinaio.

Ad oggi ne rimangono solo una ventina e le più famose sono la Torre degli Asinelli, della Garisenda e la Torre Prendiparte.

Il cuore antico di Bologna è Piazza Maggiore e da qui partono a raggiera le strade principali della città. Qui troviamo la Basilica di San Petronio dedicata al patrono della città che al suo interno ospita la meridiana più lunga al mondo e l’organo più antico al mondo ancora funzionante.

Una delle meraviglie della città è il complesso di Santo Stefano chiamato anche complesso delle sette chiese , per il numero di chiese di cui un tempo era composto, e di cui oggi ne rimangono solo quattro.

Ernest Hemingway  nel suo romanzo “Di là dal fiume e dagli alberi” scrisse: se vuoi conoscere una città dove si mangia in modo meraviglioso devi andare a Bologna.

Famosa per la sua mortadella già nel rinascimento, infatti, il cardinale Girolamo Farnese a Bologna dal 1658 al 1662 viene spesso ricordato soprattutto per aver creato il disciplinare della mortadella!

Bologna vanta una cultura culinaria di secoli. Ristoranti tipici dove mangiare piatti  della tradizione ma anche locali dove estro e glamour sono le nuove tendenze in  ambito culinario. Vedi sezione enogastronomica.

Scopri con Emilitaly questa splendida città!

Alcune nostre proposte completamente personalizzabili:

Week end a Bologna e Dozza

Primo giorno:

Arrivo a Bologna in mattinata e visita a piedi del centro storico. Pranzo in un ristorante tipico con specialità della tradizione Bolognese. Nel pomeriggio (circa ore 17)  Tour enogastronomico in centro storico con guida specializzata . Passeggiando per la città passeremo davanti alle botteghe della tradizione e termineremo con una degustazione di salumi tipici emiliani, vini regionali e cioccolato preparato in un’antica fabbrica. (In collaborazione con Bologna Welcome) Al termine della passeggiata aperitivo sulla terrazza di una splendida  torre medioevale dal quale godere di un meraviglioso panorama. Pernottamento in Hotel

Secondo giorno:

Prima colazione in Hotel e partenza per Dozza. Splendido borgo unico nel suo genere. Una galleria d’arte a cielo aperto. Visiteremo il borgo e poi entreremo nella Rocca per ammirare le meravigliose sale ancora arredate. In quelli che erano una volta i i sotterranei  del castello ora si trova l’Enoteca Regionale. Una mostra permanente di tutti i vini emiliano-romagnoli con più di 1000 etichette di 200 dei maggiori produttori. Un sommelier ci farà da guida e il pranzo sarà a base di alcuni prodotto tipici (salumi, formaggi, piadine…) con la degustazione di alcuni dei vini più prelibati di questa splendida regione.

Durata: 2 Giorni/1 Notte

Visita alla casa di Lucio Dalla

Le stanze della sua Casa in via d’Azeglio si aprono al pubblico per raccontare la sua storia e il legame con la città, unico e prezioso. Qui sono nate e sono state scritte alcune delle sue canzoni più famose.

E’ un immersione nel suo mondo, nelle stanze in cui il cantautore viveva e lavorava, tra suoni immagini e colori.  Conosceremo Lucio attore e regista ma anche appassionato di pittura e scultura, cinema, teatro, fotografia e poesia.

La “Stanza Caruso”dove sono esposte numerose opere, sia dipinti che sculture.

Lo “Studio di Lucio” è una piccola stanza studio e ufficio personale dell’artista. Tra gli oggetti a lui cari anche un frammento del muro di Berlino.

In collaborazione con Bologna Welcome

Tra le Torri…la Torre Prendiparte

Un percorso a piedi  alla scoperta delle caratteristiche costruzioni medievali di Bologna.

Passeggeremo per il centro tra Torri mozzate, pendenti e crollate per scoprirne la storia e le curiosità e concluderemo il tour alla Torre Prendiparte, torre privata normalmente non accessibile al pubblico e sede di un prestigioso B&B privato, è la seconda torre più alta di Bologna.

E’ stato giudicato il terzo posto al mondo più suggestivo dove dormire.

Saliremo fino alla terrazza per una degustazione o un aperitivo, e goderci lo splendido sky line di Bologna.

 

 

 

 

 

 

Bologna Taste

Avete sentito parlare dell’eccezionale tradizione culinaria di Bologna e volete immergervi completamente nei profumi e nei sapori della città?

Questo tour godereccio fa per voi:

una visita nel centro storico tra le botteghe della tradizione, accompagnata da una degustazione di salumi tipici emiliani, di vini regionali e di cioccolato preparato in un’antica fabbrica.

 

Itinerario Liberty a Bologna

Un grande movimento che si irradia nelle varie capitali assumendo connotazioni e nomi diversi: Art Nouveau, Jugendstil, Liberty…

Un tour esclusivo in collaborazione con l’Associazione Italia Liberty  www.italialiberty.it e con guida specializzata alla scoperta degli edifici Liberty della città.

Si visiteranno ville e palazzi che hanno segnato l’arte Liberty nel bolognese.

Tra le più note:

Casa Alberani, una palazzina la cui linea liberty si evidenzia soprattutto nei cornicioni che sottolineano i piani, sulla facciata un bel bassorilievo che richiama la finalità dell’edificio, destinato a farmacia della famiglia Alberani.

Palazzina Majani, caratterizzata soprattutto dalla balconata semicircolare che si affaccia, decoratissima, su Via Indipendenza.

Zona Saragozza, dove si trovano svariate Ville tutte improntate al Liberty e tutte costruite dal ceto alto borghese nell’arco di sei anni, dal 1904 al 1910.

Durante il tour faremo tappa anche alla Profumeria  Goselli con le sue splendide vetrine liberty.

Il Tour è particolarmente interessante durante il periodo del Festival Internazionale Art Nouveau Week che si tiene ogni anno nel mese di Luglio.

Back To TopBack To Top